Bere acqua alcalina per vivere a lungo


Perchè abbiamo bisogno di bere Acqua Alcalina?
I nostri corpi implorano di essere idratati.
 L’idratazione è assolutamente essenziale per aiutare a mantenere una salute ottimale.
Sono stati scritti molti libri su questo argomento. Il nostro corpo è composto di 75% di acqua che deve essere continuamente rimpiazzata, al fine di eliminare le tossine e di idratare adeguatamente le nostre 75 trilioni di cellule.
Idratare le cellule e lavare le tossine e l’acidità con Acqua Alcalina è la prima cosa che si può fare per tenerci sulla strada per la salute.
Vi siete mai chiesti perché alcune persone invecchino lentamente, e altri invecchiano più rapidamente? E’ difficile contestare che i nostri geni giocano un ruolo importante in questo, tuttavia vi è un grande opportunità con cui possiamo aumentare la qualità della nostra vita.
Per cominciare, semplicemente scegliendo in modo diverso ciò che mettiamo in bocca, possiano contrastare in modo significativo il processo di invecchiamento (1).
(1)” Inversione dell’ invecchiamento” libro edito da Macro Edizioni sccritto dal coreano Sang Whang
Sì, avete sentito bene. Siamo in grado di rallentare notevolmente il processo di invecchiamento e vivere una vita più sana, semplicemente eliminare le tossine, acidi, e alcuni alimenti nocivi e assumendo prodotti alimentari  vitali e l’acqua vitale. Noi siamo ciò che beviamo!
La ricercatrice americana Lynda Frassetto ha scoperto e pubblicato sul giornale di Gerontologia: SCIENZE BIOLOGICHE 1996, Vol. 51A.No.1,B91-B99, i risultati della sua ricerca multicentrica. Da questo lavoro si evidenzia in maniera inconfutabile, che dopo i 45 anni di vita, incominciamo a perdere la concentrazione dei bicarbonati (HCO3) nel sangue ; I Bicarbonati (HCO3) , che sono i tamponi alcalini naturali che neutralizzano gli acidi nel sangue e mantengono il pH sangiugno bilanciato, grazie alla eliminazione dei residui acidi del corpo umano.
La riduzione dei Bicarbonati limita l’abilità del sangue di neutralizzare i residui acidi prodotti nelle nostre cellule.
il sangue deve mantenersi ad un pH di 7,35/7,40 . Per sopravvivere, il nostro corpo, converte costantemente gli acidi liquidi non neutraizzati in acidi solidi come colesterolo, acidi grassi, acido urico, fosfati, urati, calcoli renali ecc.
Venendogli a mancare i tamponi alcalini naturali , l’organismo, che non puo’ permettersi un pH sangiugno tendente all’acido ( ad un pH del sangue arterioso di 6,8 si va in acidosi metabolica = coma…) preleva i Bicarbonati di calcio dalle pareti arteriose e conseguentemente, per evitare l’assottigliamento delle pareti stesse e qundi il pericolo di emorragie, produce Colesterina  ( e quindi placche di Colesterolo) quale cemento riparatore.
Successivamente comincia il lento prelievo dei bicarbonati di calcio dalle ossa, provocando osteoporosi.
Quindi, l’insorgenza della osteoporosi, deriva dalla elevata acidosi tissutale ed ematica.
La ricercatrice Lynda Frassetto , nell’appendice della sua pubblicazione, afferma: ” ho scoperto che la diminuzione dei bicarbonati nel sangue, non è la conseguenza dell’invecchiamento, ma la causa pricipale dell’invecchiamento”. Rifornirsi di Bicarbonati , come se ricaricassimo una batteria, ci consentirebbe di non invecchiare.
Purtroppo , nessun programma dietetico ne l’esercizio fisico, aggiungono Bicarbonati nel sangue. Le diete basate sulla assunzione dei cibi alcalini, sono da preferire  perchè non ingeriamo ulteriori acidi, ma non risolvono il problema.
D’altronde, anche inserendo Bicarbonato di sodio nella nostra dieta ci puo’ aiutare, perchè l’acido cloridrico dello stomaco scinde il bicarbonato in acqua , biossido di carbonio e sale.
Anche la stessa attività fisica fatta in maniera sconsiderata provoca formazione di residui acidi (acido lattico). In effetti, quando stressiamo esageratamente il muscolo, bruciamo i nutrienti cosi’ velocemente che il sangue non riesce ad eliminare le scorie acide abbastanza in fretta, creando depositi acidi che ostruiscono i capillari, impedendo la fuoriuscita di tali residui (maratoneti e sportivi che usano bere acqua alcalina (pH 9,5) non soffrono di crampi e sviluppano maggiore resistenza).
Come fare quindi per rifornire il sangue di Bicarbonati?
 E’semplice: bisogna BERE ACQUA ALCALINA ad un pH di 9,5 (1 litro per ogni 30 Kg di peso corporeo)
. Quando beviamo acqua alcalina con un pH molto alto (9,5…), soprattutto a stomaco vuoto, il pH dello stomaco si alcalinizza, inducendo lo stomaco a produrre piu’ acido cloridrico per tamponare l’alcalosi. 
Il processo di produzione dell’acido cloridrico avviene con la seguente reazione: H2O+CO2+NaCl= HCl+NaHCO3.
L’acido cloridrico prodotto (HCl) va nello stomaco, mentre il Bicarbonato di Sodio (NaHCO3) che viene prodotto, entra direttamente nel flusso ematico. 
Più acqua alcalina beviamo, più acido cloridrico verrà prodotto e di conseguenza più bicarbonati avremo nel sangue. 
Più è alto il pH dell’acqua che beviamo a stomaco vuoto, piu’ acido cloridrico verrà prodotto.
Come fare per produrre acqua alcalina ad un pH cosi’ elevato? E’semplicissimo……Dotiamo il nostro inpianto idrico domestico di uno ionizzatore con possibilità di produzione infinita di acqua alcalina e non solo. Il prodotto leader di mercato nel mondo è l’apparecchio Alkbest della Sanuslife™.
Quando noi alcalinizziamo il nostro corpo con Acqua Alcalina (dando per scontato che abbiamo positivamente cambiato la nostra dieta e la qualità della nostra vita), eliminiamo l’acidità, non ci sono veleni o tossine conseguenti all’accumulo di tossiemia. Quando l’ossigeno è abbondantemente fornito, quando gli acidi vengono costantemente eliminati e le nostre cellule sono nel loro incontaminato pH equilibrato, allora possiamo dire che abbiamo notevolmente migliorato la nostra qualità della vita e abbiamo rallentato notevolmente il processo di invecchiamento.
Integrare una dieta sana con il giusto tipo di acqua può fare meraviglie per tutti noi.
Scopri tutte la caratteristiche di acqua alcalina e ricorda che acqua alcalina ha anche diverse applicazioni topiche.

1 Comments to “Bere acqua alcalina per vivere a lungo”

  1. Susanna ha detto:

    Grazie per le informazioni dettagliate ed utili per il benessere psico- fisico….!! Sarei molto interessata ad alcalinizzare la mia acqua , anche se sicuramente migliore dell’acqua cittadina, visto che ho fatto la scelta di vivere in montagna. L’apparecchio che ho visionato su internet non é commercializzato in Italia…(Alkabest) …per l’Europa solo nei Paesi Bassi…. Forse Lei ha trovato una strada per arrivare dove non sono riuscita io. Se mi desse le informazioni utili al riguardo Le sono riconoscente.
    Ancora grazie
    Namastè
    Susanna
    Susanna

Lascia un commento